home page

Effetti della Meditazione e possibili meccanismi di azione – #PART2

Effetti della Meditazione e possibili meccanismi di azione – #PART2
Tempo di lettura: 2 minuti

Esistono numerose tradizioni e pratiche meditative, dall’attenzione consapevole alla consapevolezza sino alla condivisione di emozioni positive. Oltre a indurre stati momentanei, se praticata, la meditazione può indurre cambiamenti di lunga durata sugli stati mentali, ma anche sulla salute cardiovascolare.

#parte2

Effetti della meditazione sulla salute del sistema cardiocircolatorio

Differenti pratiche meditative sono state collegate a effetti cardiovascolari positivi. In una meta-analisi sugli effetti della meditazione negli adulti con diagnosi di ipertensione, la meditazione trascendentale -una forma di attenzione focalizzata che coinvolge il cantare un mantra personalizzato- è stata più efficace del rilassamento muscolare progressivo nella riduzione clinicamente significativa della pressione arteriosa; ma non è stata più efficace di un programma di educazione sanitaria. Un altra meta- analisi si é concentrata sulla meditazione trascendentale. Otto settimane di pratica sulle emozioni e sulla benevolenza hanno portato ad aumenti del tono vagale cardiaco, indice del funzionamento efficace del parasimpatico, rispetto ai partecipanti appartenenti al gruppo di controllo.

Una recente revisione degli approcci psicoterapeutici alla mindfulness ha scoperto che la meditazione mindfulness è stata associata ad una migliore regolazione delle emozioni e diminuita reattività emozionale agli stimoli negativi.

Uno studio ha confrontato gli effetti di 7 settimane di meditazione con consapevolezza: il rilassamento, il controllo sulla reattività emotiva alle immagini sgradevoli e il benessere psicologico.

Solo le pratiche meditative nella condizione di mindfulness hanno mostrato decrementi di reattività emozionale alle immagini spiacevoli. Le pratiche meditative basate sulla gentilezza possono agire sul funzionamento cardiovascolare, aumentando la probabilità di esperienze emotive positive e promuovere sentimenti di vicinanza e appartenza sociale, che sono associati ad un recupero cardiovascolare più veloce dallo stress e una diminuzione della probabilità di malattie cardiovascolari. L’effetto di 8 settimane di meditazione e gentilezza, con effetto sul tono vagale, ha avuto cambiamenti prevedibili nella vita sociale. La maggiore vicinanza e apparenza sociale, a sua volta, ha portato ad un miglioramento del tono vagale cardiaco.

Consigli dell’ Health Coach

-Meditare e avere consapevolezza di chi siamo e di cosa vogliamo riduce lo stress e migliora il sistema cardiocircolatorio.

-Fai esercizi quotidiani di mindfulness e concentrati sui tuoi obiettivi.

-Prova ad essere “Social” nella società reale e vivi il presente con le persone che ti circondano.

Fonti:
Ortner, Kilner, e Zelazo, 2007
Kok & Fredrickson, 2010; Uchino, 2009
Davis & Hayes, 2011
Ospina et al., 2007
Fredrickson e Levenson, 1998

The following two tabs change content below.
Mirko Bandera

Mirko Bandera

Mirko Bandera

Ultimi post di Mirko Bandera (vedi tutti)