home page

Gli ottimisti invecchiano meno

settembre 18, 2017
Gli ottimisti invecchiano meno
Tempo di lettura: 1 minuto

La Dott.ssa Adele Sparavigna racconta perché le persone che affrontano la vita con ottimismo invecchiano meno delle altre.

Qual è il miglior metodo anti invecchiamento?

La miglior cura è pensare positivo: la gioia, la curiosità, il compiacimento, il divertimento sono infatti tutte emozioni positive che possono influire beneficamente sulla qualità della vita in tarda età.

Esse costituiscono un valido antidoto nei confronti dello stress, del dolore e della malattia.

Lo studio

Una ricerca degli Stati Uniti ha inoltre dimostrato che gli ottimisti hanno più frequentemente un atteggiamento proattivo nei confronti dell’invecchiamento e quindi si prendono di più cura nel proprio corpo, del proprio aspetto, evitando atteggiamenti negativi quali il fumo e l’alimentazione eccessiva.

Questa abitudini errate risultano ancora più dannose nei soggetti anziani che sono maggiormente predisposte ad ammalarsi.

I soggetti con più emozioni positive presentano livelli ridotti di mediatori dell’infiammazione correlati allo stress e dal danno provocato da fattori ambientali.

Il paradosso dell’invecchiamento

Fortunatamente tra le varie funzioni biologiche che tendono ad un declino con l’età non figura la capacità di essere ottimisti, e questo è chiamato il paradosso dell’invecchiamento.