home page

Anche le donne più anziane possono rimanere incinte grazie ad un nuovo trattamento

Anche le donne più anziane possono rimanere incinte grazie ad un nuovo trattamento
Tempo di lettura: 2 minuti

Un trattamento sperimentale per le donne che entrano in menopausa ha determinato non solo la riduzione dei sintomi della menopausa, ma per coloro che lo hanno utilizzato in combinazione con la IVF (in vitro fertilisation- fecondazione in vitro) ci sono state anche due gravidanze

La scienza dietro l’efficacia del trattamento è ancora poco chiara.

Un’età senza menopausa?

La vecchiaia colpisce tutti ed è vista in modo negativo soprattutto dalle donne che vogliono diventare madri. Tuttavia, un nuovo trattamento può dare alle donne la possibilità di rimanere incinte anche dopo aver iniziato ad avere i sintomi della menopausa.

Intorno ai 40-50 anni, le donne vedono una diminuzione della fertilità poiché le loro ovaie rilasciano meno uova ogni anno. Oggi ritardare le gravidanze per costruire una buona carriera è diventato comune, rendendo difficile l’avere un figlio quando si è pronte. Esistono terapie come il congelamento dell’ovaia, ma i rischi ed i costi associati a queste procedure stanno facendo cercare soluzioni alternative.

 

Lo studio

Kostantinos Sfakianoudis della Genesis Athens Clinic in Grecia sta cercando una soluzione. In uno studio sperimentale, il team di Sfakianoudis ha provato un nuovo trattamento su 180 donne tra i 34 ed i 51 anni, alcuni delle quali avevano danni nella fodera dell’utero e altre presentavano sintomi di menopausa o premenopausa.

Sfakianoudis è riuscito ad aiutare alcune donne ad ottenere meno sintomi della menopausa. Inoltre due donne sono rimaste incinte usando il trattamento dello studio in combinazione con l’IVF. I medici coinvolti, però, non sono completamente sicuri della scienza che sta dietro al processo.

 

Un mistero medico

Il laboratorio di Sfakianoudis dipendeva dalle proprietà curative del sangue. I ricercatori hanno raccolto il sangue dalle donne, hanno spinto i campioni nella centrifuga al plasma ricco di piastrine e poi hanno iniettato il plasma raccolto nelle donne per riparare i loro sistemi riproduttivi. I medici hanno iniettato il plasma direttamente nelle ovaie e nell’utero. I risultati di questa procedura sono stati promettenti finora, ma devono essere fare ulteriori prove per evitare conclusioni affrettate.

Ci sono diverse teorie sul motivo per il quale il processo sperimentale stia producendo risultati. Una teoria è quella che il plasma frammentato stimoli le cellule staminali nell’ovulo per produrre più uova. Un’altra teoria è quella che la presenza di un ago nella ovaia potrebbe alterare la forma fisica dei vasi sanguigni, isolare i follicoli dell’uovo e quindi farli rilasciare le ovaie.

Nonostante  il metodo di Sfakianoudis abbia aiutato due donne, che avevano avuto difficoltà, a rimanere incinte, la maggior parte dei medici aspetta ulteriori informazioni prima di eseguire questo metodo sulle loro pazienti.

Fonti:

https://www.newscientist.com/article/2125930-exclusive-menopausal-women-become-pregnant-with-their-own-eggs/

The following two tabs change content below.