home page

EDA: fare informazione per prevenire le malattie depressive e dell’umore

EDA: fare informazione per prevenire le malattie depressive e dell’umore
Tempo di lettura: 3 minuti

L’associazione “EDA Italia Onlus” coordina annualmente la Giornata sulla Depressione in tutta Italia e attraverso un team di specialisti della salute mentale si occupa di divulgare informazioni corrette sulle malattie depressive e dell’umore.

L’associazione EDA Italia Onlus è stata fondata nel 2007, in gemellaggio all’associazione europea EDA (European Depression Association), da un gruppo di medici e psichiatri con lo scopo di contribuire, con l’organizzazione di eventi e congressi, alla divulgazione di informazioni corrette sulla natura della malattia depressiva e dei disturbi dell’umore: malattie molto diffuse, spesso subdole nella loro evoluzione, che coinvolgono tutte le età e con esordio frequentemente in età giovanile.
Queste malattie sono oggi curabili, ma chi ne soffre è ancora oggetto di stigma sociale e poco tutelato dalle politiche sanitarie, sopratutto in ambito lavorativo. I disturbi dell’umore non sono ancora riconosciuti tra le norme che regolano la classificazione delle disabilità lavorative, sebbene essi rappresentano, nella vita di chi ne è affetto, un motivo di invalidità vera e propria che condiziona la quotidianità di queste persone. 

Ecco perché fare informazione equivale, per EDA Italia Onlus, a fare prevenzione: l’unico modo di prevenire le malattie depressive, e quindi di cominciarle a curare, è quello di fare un’adeguata informazione su esse fra la popolazione. 

LA GIORNATA SULLA DEPRESSIONE

 

Ecco perché EDA Italia Onlus è promotrice della Giornata sulla Depressione che, dal 2004, consiste in una giornata informativa sulle malattie depressive e dell’umore rivolta alla popolazione generale, alla cui riuscita e divulgazione collaborano ormai già, sin dalle dodici edizioni passate, vari medici italiani ed europei in modo autonomo e volontario. In questi anni, la Giornata ha visto anche la collaborazione di ospedali, università, studi medici privati e altre associazioni no-profit, tra cui quelle di pazienti. 
Diverse nazioni europee hanno un simile evento parallelo: l’ “European Depression Day”. 

Ogni anno viene scelto un tema filo-conduttore delle Giornata sulla Depressione e, per l’anno 2016, EDA Italia Onlus ha deciso di dedicarsi a “Diverse sfumature di depressione: generazioni a confronto”. Durante gli incontri organizzati per questa giornata, che quest’anno si svolgerà il 15 Ottobre 2016, l’associazione cercherà di affrontare tutte le problematiche legate alle patologie dell’umore, sperando così di focalizzare anche gli eventi di attualità connessi alla depressione e ai disturbi dell’umore che vedono coinvolte le famiglie, i giovani, gli abusi di sostanze, le stragi familiari e i femminicidi.   

EDA Italia Onlus ha un sito web (www.edaitalia.org) e una pagina Facebook costantemente aggiornati, per diffondere le proprie attività anche nel mondo del Web. 
Nel 2012 ha pubblicato una guida sulla depressione e sulle malattie dell’umore, “Luce sul male oscuro” (scritto in italiano e in inglese; in veste cartacea e anche in e-book): si tratta di un libretto unico nel suo genere per brevità, completezza e accessibilità a tutti nel linguaggio.
EDA Italia Onlus ha anche organizzato un congresso nazionale nel 2013 rivolto a medici psichiatri, medici di base e psicologi, accreditato ECM, per concretizzare il suo impegno divulgativo anche presso la classe medica e i professionisti del settore; la seconda edizione di tale congresso è programmata per l’autunno del 2017. 
Ha inoltre al suo interno un’organizzazione di Soci suddivisi in Gruppi di Lavoro, per dedicarsi attivamente alla divulgazione di Gruppi di Auto-Aiuto, alla diffusione di informazioni scientifiche presso le Scuole Superiori, all’approfondimento delle problematiche della psichiatria infantile, alla divulgazione delle conoscenze sui disturbi depressivi anche presso medici di altre specialità e al coinvolgimento di altre associazioni no-profit con finalità simili.

In poche parole, l’obiettivo di EDA Italia Onlus è quello di dare una conoscenza vera e adeguata sulle malattie depressive e dell’umore a tutta la popolazione, ma anche agli operatori sanitari.
Dato che conoscenza significa fare prevenzione (queste malattie non si prevengono facendo un esame ematico o radiologico), e la prevenzione è da sempre il primo passo verso la cura e la guarigione, EDA Italia Onlus si sta dedicando per fare in modo che, nel tempo, la conoscenza-prevenzione riesca a ridurre le stragi familiari e i femminicidi, molto spesso tristemente alla cronaca, prevenire gli infanticidi causati dalla depressione post-partum, ridurre le assenze lavorative causate dalla depressione e i sintomi ad essa correlati. Per ultimo, ma per questo non meno importante, EDA si augura di riuscire, con il suo intervento, di abbassare i costi sociali e lavorativi di gestione che le crisi depressive inducono nel mondo del lavoro e nelle famiglie stesse.

 

 

 Giuseppe Tavormina
Psichiatra

Segretario Generale dell’EDA e dell’EDA Italia Onlus

 

 

Per approfondire ulteriori temi, vedi QUI lo “Speciale prevenire la depressione 2016”

The following two tabs change content below.