Dieta detox: è tempo di depurarsi!

205
0 Condivisioni
Tempo di lettura: 2 minuti

Le giornate di festa e di vacanze ci hanno inevitabilmente portato ad eccedere con il cibo e le libagioni, quindi ora è giusto depurare il nostro organismo dalle tossine accumulate.

Il  sistema venoso e linfatico, infatti, trasporta nutrimento alle cellule ed in cambio riceve gli scarti metabolici, cioè le tossine che devono essere eliminate da fegato, reni e intestino.

Un’eccessivo accumulo di tossine rende difficile l’espulsione totale delle scorie che, non smaltite, si accumulano.

Le cellule, così, non completamente libere, si intossicano rischiando di compromettere la salute ed il benessere psicofisico.

Più i cibi sono raffinati e poveri di fibre, più lo stile di vita è squilibrato e carente di movimento, più lo stress aumenta e più le tossine si accumulano.

Ovviare a ciò è molto più semplice di quanto sembri e poche regole aiutano a ristabilire il giusto equilibrio.

Evitiamo il consumo di cibi spazzatura (patatine, salse merendine, bibite gasate ecc.).

Queste portano solo calorie “vuote” prive di elementi nutritivi.

Consumiamo cereali integrali o semintegrali.

I cereali integrali sono ricchi di fibre che disintossicano ed aiutano l’intestino.

Aumentiamo il consumo di frutta e verdura fresche, anche sotto forma di centrifugati:

contengono, oltre alle fibre, una miniera di vitamine e sali minerali antiossidanti.

Riduciamo il consumo di carne rossa, insaccati e formaggi stagionati.

Questi sono ricchi di grassi saturi nocivi per l’aumento del tasso di colesterolo e che favoriscono ipertensione, ritenzione idrica e cellulite.

Riduciamo il consumo vino (1 bicchiere a pasto, meglio se rosso, ricco di polifenoli e vit. E ) ed eliminiamo i superalcolici.

Riducono l’ossigenazione cellulare ed impediscono lo smaltimento di scorie.

Beviamo molta acqua:

almeno un litro e mezzo, due al giorno per favorire la diuresi e la depurazione dell’organismo.

Per un mese seguiamo una dieta disintossicante:

tre giorni a settimana composta da cinque piccoli pasti ricchi di cibi depuranti.

Colazione: tè verde con 3 gallette integrali di mais o farro o riso con 3 cucchiaini di marmellata agli agrumi senza zuccheri aggiunti o di miele bio.

Spuntino metà mattina: un frutto, variando sempre specie e colori.

Pranzo: verdura cruda con pesce al vapore o riso o orzo lessato con verdure cotte.

Spuntino pomeridiano: un frutto o un budino alla soia.

Cena: zuppe di verdura o carni bianche cotte senza grassi ed accompagnate da verdure cotte.

Questi semplici consigli, abbinati ad una camminata di mezz’ora al giorno a passo sostenuto, aiuteranno a ritrovare il giusto equilibrio, energia e peso forma.

0 Condivisioni