home page

È possibile trasformare l’acqua in limonata attraverso elettrodi?

È possibile trasformare l’acqua in limonata attraverso elettrodi?
Tempo di lettura: 2 minuti

Un gruppo di ricercatori della National University of Singapore ha simulato con successo il gusto e l’aspetto della limonata in un bicchiere d’acqua attraverso degli elettrodi.

Una limonata elettrica

Utilizzando un sistema di elettrodi e sensori, i ricercatori dell’Università di Singapore possono trasmettere digitalmente l’aspetto base e il gusto della limonata ad un semplice bicchiere d’acqua. Il team ha utilizzato i sensori di colore ed il pH per catturare la tonalità dei limoni e l’acidità della limonata fresca e quindi trasmettere i dati agli elettrodi che circondano l’acqua pura.

Le papille gustative del bevitore sono state stimolate con energia elettrica dagli elettrodi che hanno ricevuto, e le luci a LED hanno imitato il colore della limonata.

Il concetto che sta dietro è semplicemente quello di consentire alle persone di condividere esperienze sensoriali anche quando sono lontane.

La gente sta pubblicando sempre immagini di bevande sui social media, cosa succederebbe se si potesse anche caricarne il gusto? Questo è l’obiettivo finale“, dice il ricercatore Nimesha Ranasinghe

L’esperimento

Il team ha testato il bicchiere digitale con 13 degustatori non sapendo se la limonata fosse reale o meno. Le limonate testate erano bianche, verdi o gialle. I volontari  hanno provato le bevande e valutato ciascuna in base a quanto apparisse acida e quanto lo fosse realmente.

I risultati

In media, i risultati hanno sottolineato come la vera limonata fosse più acida rispetto alla limonata virtuale. Tuttavia, forse a causa della luminosità dei LED, il campione ha percepito la limonata virtuale più aspra solo sulla base del suo colore.

Nel futuro

Riconoscendo le limitazioni intrinseche di qualsiasi tentativo di imitare un profilo di gusto senza profumo, il team prevede di sviluppare un modo per simulare anche l’olfatto. Come afferma Ranasinghe: “Stiamo lavorando a un cocktail virtuale pieno con odore, sapore e colore tutti coperti. Vogliamo essere in grado di creare ogni drink “.

Le considerazioni

La condivisione dei social media è veramente solo la punta dell’iceberg per questa tecnologia. Le bevande virtuali potrebbero aiutare le persone a bere bevande zuccherate senza assumerne lo zucchero, negativo per la nostra salute.

Inoltre  questa nuova tecnologia sta trasformando il modo di interagire e di condividere esperienze: idealmente ci permetterebbe di condividere più ricordi con i nostri amici e famiglie online e sperimentare nuove cose insieme.

 

Fonti:

https://www.newscientist.com/article/2125761-virtual-lemonade-sends-colour-and-taste-to-a-glass-of-water/?cmpid=SOC%7CNSNS%7C2017-FBvideo-VIRTUALLEMONADE&utm_medium=SOC&utm_source=NSNS&utm_campaign=FBvideo&utm_content=VIRTUALLEMONADE

https://www.newscientist.com/article/2111371-face-electrodes-let-you-taste-and-chew-in-virtual-reality/

 

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione