home page

La gratitudine per alleviare lo stress

La gratitudine per alleviare lo stress
0 Condivisioni
Tempo di lettura: 3 minuti

La rubrica “Nutrizione Integrativa” nasce dal bisogno di rispondere ad una domanda all’apparenza semplice: di cosa ci nutriamo per stare bene?

Come disse qualcuno molto famoso: «di non solo pane vive l’uomo». Non parliamo di religione o fede, ma di curarci dei nostri sentimenti, delle nostre esperienze, del bambino che eravamo e che ogni giorno facciamo crescere, di quei bisogni e di quei cibi che dovrebbero essere la fonte primaria delle nostre gratificazioni.

Coltivare gratitudine significa apprezzare ciò che c’è di buono nella vostra vita e questo ci permette di trasformare il vissuto negativo dello stress in esperienze positive.

Avete mai notato che alcune persone sembrano essere in grado di mantenere un atteggiamento relativamente positivo indipendentemente da ciò che sta accadendo intorno a loro?
Come tutti, sanno apprezzare i tempi migliori, ma sembrano anche essere in grado di concentrarsi sugli aspetti positivi a fronte di alcuni eventi piuttosto negativi.
Riescono a vedere l’opportunità in una situazione difficile, e apprezzano quello che hanno, anche a fronte della perdita.

Volete aumentare la capacità di mantenere un atteggiamento positivo nella vostra vita, anche di fronte ad una significativo momento di stress?

Fortunatamente, un atteggiamento positivo può essere coltivato, con un po’ di pratica. Anche se siamo nati con specifiche tendenze comportamentali, il cervello è un “muscolo”, e si può quindi rafforzare, con un buon allenamento, la tendenza naturale della mente verso l’ottimismo.

Gli studi dimostrano che coltivare un senso di gratitudine può aiutare a mantenere uno stato d’animo più positivo nella vita quotidiana e contribuire a una maggiore benessere emotivo e portare benefici sociali. Coltivare la gratitudine è uno dei più percorsi più semplici per avere un maggiore senso di benessere emotivo, una maggiore soddisfazione generale della vita, e un maggiore senso di felicità. Le persone con un maggiore livello di gratitudine tendono ad avere relazioni più forti, nel senso che apprezzano di più i loro cari, e vivono la sensazione che apprezzando la vita guadagnano molto di più in termini di qualità di vita.

Questo perché coloro che sono più felici, dormono meglio e godono di rapporti sani; tendono ad essere più sani, infatti le persone riconoscenti tendono ad avere una salute robusta.

Fortunatamente, la gratitudine può essere coltivata, e questo può essere realizzato in diversi modi.

SUGGERIMENTI DELL’HEALTH COACH

Per le prossime settimane, prova alcuni dei seguenti esercizi.
Si dovrebbe notare un aumento significativo sul tuo sentimento di gratitudine, sarà più probabile trovare cose più positive nella vita, fermati meno sugli eventi e sui sentimenti negativi o stressanti, prova invece ad avere un maggiore senso di apprezzamento per le persone e le cose che riempiono la tua vita.

Memorizza i momenti dolci
Quando noti che ti stai lamentando di un evento negativo o stressante, prova a pensare a 4 o 5 cose relative per le quale…anche si, ne sei grato. Ad esempio, quando ti senti stressato sul posto di lavoro, prova a pensare alle molte cose che ti piacciono del tuo lavoro. Si può fare lo stesso con lo stress che proviene dal rapporto a due, lo stress finanziario, o di altri problemi quotidiani. Quanto più ti ricordi degli aspetti positivi, facilmente potrà verificarsi uno spostamento verso la gratitudine.

Fai confronti corretti
Molte persone si causano stress inutili nel fare paragoni. Più specificamente, si provocano sollecitazioni facendo confronti errati. Se nel coltivare la gratitudine ti trovi a fare questi confronti, ricorda che è possibile scegliere di confrontarti 1) con le persone che hanno meno di te, per questo essere grati per la libertà di scelta di vita che hai, 2) puoi anche scegliere di confrontarti con le persone più importanti della tua vita, persone a cui ci si può ispirare, e per questo esserne grati.

In entrambi i casi strada potrai allontanare lo stress ed avvicinarti al sentimento di gratitudine.

Tenere un diario della gratitudine
Uno dei modi migliori per coltivare la gratitudine è quello di mantenere un diario della gratitudine. L’adozione attiva di una mentalità più positiva, ci lascia con un bell’elenco di ricordi felici e una lunga lista di cose nella vostra vita per le quale ne siamo grati.
Tenere un diario gratitudine è semplice e non costa nulla.
Sarà tua una maggiore sensazione di benessere emotivo legato alla tua intelligenza emozionale che, con l’esercizio, crescerà nel tempo.

Fonti:
Adler MG, Fagley NS. Appreciation: Individual Differences in Finding Value and Meaning as a Unique Predictor of Subjective Well-B eing.. Journal of Personality February 2005.
Emmons RA, McCullough ME. Counting Blessings Versus Burdens: An Experimental Investigation of Gratitude and Subjective Well-Being in Daily Life. Journal of personality and social psychology February 2003.

The following two tabs change content below.
0 Condivisioni