home page
Emozioni in punto di morte: più positive di quanto si pensi

Emozioni in punto di morte: più positive di quanto si pensi

Tempo di lettura: 2 minuti

La paura della morte è una parte fondamentale dell’esperienza umana: si teme di provare dolore e sofferenza.  Anche se il pensiero sulla morte può causare angosce considerevoli, nuove ricerche suggeriscono che le emozioni che le persone provano di fronte ad una morte imminente sono più positive di quanto ci si aspettasse.

Continua a leggere
Vivere più a lungo: quando l’aiuto arriva dallo sport

Vivere più a lungo: quando l’aiuto arriva dallo sport

Tempo di lettura: 3 minuti

Per vivere meglio e più a lungo, i medici sono tutti concordi nel raccomandare di mantenere uno stile di vita sano che comprenda, oltre a un’alimentazione equilibrata, la pratica regolare di un’attività sportiva. Ma è possibile individuare uno sport che sia più salutare rispetto agli altri?

Continua a leggere
Latte materno: attenzione al fruttosio

Latte materno: attenzione al fruttosio

Tempo di lettura: 3 minuti

Uno zucchero chiamato fruttosio può essere trasmesso dalla madre al proprio figlio attraverso il latte materno. Anche una piccola quantità di fruttosio nel latte materno è associata all’aumento del peso corporeo di un bambino.

Continua a leggere
L’importanza dell’attrazione fisica quando si sceglie un uomo

L’importanza dell’attrazione fisica quando si sceglie un uomo

Tempo di lettura: 2 minuti

Quando le madri e le figlie devono scegliere i partner potenziali per quest’ultime, le madri non sono abbastanza esigenti e scelgono un uomo che sia solo ragionevolmente attraente per le loro figlie. Le figlie invece preferiscono un uomo attraente, non importa quanto sia rispettoso, amichevole, ambizioso o intelligente.

Continua a leggere
Lezioni di cucina per una dieta con meno sale

Lezioni di cucina per una dieta con meno sale

Tempo di lettura: 2 minuti

Che ridurre il sale nella dieta faccia bene, non è una novità. Un eccessivo consumo di sodio, infatti, è considerato un fattore di rischio per lo sviluppo dell’ipertensione, che a sua volta è causa di patologie cardiovascolari gravi, come ictus o infarto. 

Continua a leggere