home page

Sclerosi multipla e acquagym: i benefici per corpo e mente

Sclerosi multipla e acquagym: i benefici per corpo e mente
Tempo di lettura: 2 minuti

Fare acquagym non solo permette di tonificare la muscolatura, migliorando il movimento e la sensibilità, e di ridurre lo stress e la tensione, ma secondo uno studio è una anche una valida soluzione per alleviare i sintomi delle persone colpite da sclerosi multipla.


Fino a qualche tempo fa, era opinione comune che i malati di sclerosi multipla dovessero conservare le proprie forze per svolgere le normali attività quotidiane e che lo sport rappresentasse uno sforzo fisico eccessivo e pertanto sconsigliato. Oggi, invece, gli studi dimostrano che un’attività fisica moderata e costante può avere benefici sia a livello fisico che a livello mentale.

Acquagym

L’acquagym consiste in una ginnastica praticata in acqua a ritmo di musica, e prevede sia esercizi a corpo libero sia da svolgere con l’ausilio di vari accessori. Questa attività mira a favorire lo sviluppo della muscolatura e l’elasticità delle articolazioni, oltre che a raggiungere un maggior benessere psichico. Si tratta di una disciplina che negli ultimi anni sta riscuotendo sempre maggior successo perché, al di là della sua facilità di esecuzione, comporta molteplici benefici:

  • La diminuzione della gravità permette di svolgere gli esercizi evitando di sforzare eccessivamente le articolazioni;
  • Potenzia e tonifica l’apparato muscolare attraverso esercizi mirati e tramite l’utilizzo di accessori come tavolette, pesi e tubi galleggianti;
  • Stimola il sistema cardio-respiratorio permettendo di migliorare la resistenza e la respirazione e di bruciare calorie;
  • Svolge un’azione di rilassamento e scaricamento della tensione.

Acquagym e sclerosi multipla

Sebbene l’acquagym, come ogni altro sport, non può fermare l’avanzata della sclerosi multipla, praticarlo con regolarità può agire positivamente sulle limitazioni fisiche legate a questa malattia. L’acqua infatti elimina il problema legato al peso corporeo, che arriva a ridursi del 90% quando si è immersi fino alle spalle: i movimenti risultano così meno faticosi e si evitano impatti violenti sulle articolazioni. Inoltre la temperatura dell’acqua, che solitamente si aggira sui 26°-27°, garantisce un refrigerio costante ed evita che l’eccessivo accaloramento porti ad un peggioramento dei sintomi della sclerosi multipla.

Lo studio

Secondo uno studio clinico condotto dall’Università di Basilea l’acquagym e lo yoga rappresentano una valida soluzione per alleviare i sintomi delle persone colpite da sclerosi multipla. Allo studio, che è stato pubblicato su Medicine & Science in Sports & Exercise , hanno partecipato 54 donne divise in tre gruppi: il primo ha frequentato un corso di yoga tre volte alla settimana per due mesi, il secondo un corso di acquagym con la stessa frequenza, il terzo invece si è astenuto da ogni attività fisica. Dalle analisi è stato rilevato un netto miglioramento della mobilità, della resistenza e della coordinazione nelle donne dei primi due gruppi, che inoltre hanno dichiarato di aver notato una diminuzione dell’intorpidimento e del bruciore tipico della malattia. Infine sono stati riscontrati effetti positivi anche sulla depressione: essendo uno sport di gruppo l’acquagym favorisce i contatti sociali e migliora l’umore.

Consigli

Praticare uno sport migliora lo stato di salute e il benessere psichico, ma è importante tenere sempre in considerazione i propri limiti. I malati di sclerosi multipla possono trarre molteplici benefici da un’attività come l’acquagym, ma è fondamentale che prima di iniziare qualunque corso si rivolgano al proprio medico per avere un parere professionale.

Fonte:

https://www.aism.it/index.aspx?codpage=sclerosi_multipla_acquagym&utm_source=newsletteraism&utm_medium=email&utm_campaign=acquagym

The following two tabs change content below.